I cambiamenti climatici non esistono!

Gli Stati Uniti sono la patria di Al Gore, l’ex vicepresidente di Bill Clinton, divenuto paladino della lotta contro il cambiamento climatico in seguito alla sconfitta per un pugno di voti nelle elezioni presidenziali del 2000: vincitore di un Oscar per il suo documentario Una scomoda verità, ma soprattutto di un Nobel per la pace assegnato a sorpresa per il suo impegno ambientalista. Eppure, gli Stati Uniti sono anche tra i pochissimi paesi – e tra questi senz’altro il più importante – a non aver firmato il Protocollo di Kyoto, lo storico accordo per tagliare le emissioni di gas serra riportandole ai livelli pre-1990, di fatto costringendo quell’accordo a restare quasi lettera morta.

L’America è un paese di contraddizioni riguardo la scottante tematica del cambiamento climatico. (…continua a leggere)

L’anno più caldo

Il 2014 è stato l’anno più caldo dal 1880 ad oggi. Il quinto rapporto IPCC parla chiaro: la situazione è grave e richiede azioni immediate e concrete. Occorre cambiare modello energetico puntando sulle fonti rinnovabili e sull’efficienza energetica. Qualcosa si sta muovendo: USA e Cina si sono impegnate a ridurre le proprie emissioni di gas serra; l’Europa ha definito i suoi obiettivi di politica climatica e energetica al 2030; l’impiego di rinnovabili è in aumento dopo un 2013 in flessione. Ma non è abbastanza. La partita è per salvare il Pianeta è aperta e una tappa fondamentale (…continua a leggere)

Pin It on Pinterest

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più, consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi