“Noi faremo!”

La sempre puntuale Milena Gabanelli fa il punto della situazione sulla politica italiana in un articolo tratto dal Corriere.it e spiega perché il mantra del “noi faremo” è rimasto poco più che una promessa. In fondo sui politici italiani puoi farci sempre affidamento: sono sempre gli stessi, bugiardi e ammaliatori come pochi al mondo.

A fine anno, nella vita come in tv, si replica. Il Capo dello Stato fa il suo discorso, quello del Governo ricicla le dichiarazioni di 6 mesi fa in occasione del decreto del fare, con l’enfasi di un brindisi: «Faremo». Vorremmo un governo che a fine anno dica «abbiamo fatto» senza dover essere smentito. Il Ministro Lupi fa l’elenco della spesa: 10 miliardi per i cantieri, «saranno realizzate cose come piazze, tutto ciò di cui c’è un bisogno primario». C’è un bisogno primario di piazze e di rotatorie? «Trecentoventi milioni per la Salerno-Reggio Calabria». Ancora fondi per la Salerno Reggio-Calabria? Fondi per l’allacciamento wi-fi. Ma non erano già nel piano dell’Agenda Digitale?

E poi la notizia numero (…continua a leggere)

La realtà alternativa

Oggi le Camere del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati hanno interrotto i lavori in in programma e  chiuso per lutto. Il padrone della Repubblica delle banane ha così deciso.

[caption id=”attachment_4145″ (…continua a leggere)

Pin It on Pinterest