Lo Shuttle che cadde dal cielo

Il 12 aprile 1981 il Columbia decollò per la prima missione spaziale di uno Space Shuttle.

Il Columbia fu il secondo Space Shuttle costruito dopo il prototipo Enterprise, il quale però non volò mai. A causa di certe sue caratteristiche di progettazione il Columbia non fu mai usato per missioni che comprendevano (…continua a leggere)

Il nucleare intorno a noi

In una delle rare eccezioni in cui un referendum popolare ha avuto successo, noi italiani con il nucleare abbiamo deciso di non volerci più avere a che fare ma benché sul territorio del nostro Paese non è più possibile costruire centrali atomiche, i nostri vicini di casa europei che continuano a  farne largo uso,  ci mettono in una condizione di costante pericolo poiché, in caso di incidente in una delle loro centrali, i guai sarebbero anche per noi.

La parola d’ordine è “europeizzazione degli standard di sicurezza”.

Scrive Veroica Ulivieri su Greenews.info. Il commissario europeo per l’Energia Günter Oettinger ha presentato giovedì scorso la proposta di modifica della direttiva (…continua a leggere)

from Fukushima with love

Se non fosse per qualche flash ANSA o degli aggiornamenti di Greenpeace, l’unica novità sul disastro nucleare di Fukushima sarebbe il rapporto datato 22 Luglio pubblicato sul sito della IAEA (Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica):

Prior to his departure for an official visit to Japan on 24 July 2011, Director General Amano stated that the IAEA welcomes the significant progress the Tokyo Electric Power Company (TEPCO) has achieved overall in implementing its “Road Map” to contain and stabilize (…continua a leggere)

Perché sarà peggio di Chernobyl

Paolo Ruffatti ha guidato il programma atomico dell’Ansaldo: “Sarà molto peggio di Chernobyl. L’uranio bucherà il terreno e finirà nelle falde e nell’ambiente”.

La situazione nella centrale nucleare di Fukushima è fuori controllo. Ieri lo hanno ammesso pubblicamente anche i vertici della Tepco (non c’era il presidente, forse ricoverato per problemi di ipertensione). Il governo giapponese pensa a smantellare i sei (…continua a leggere)

Pin It on Pinterest

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più, consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi