Morire d’omeopatia, purtroppo, si può.

E’ notizia di questi giorni di un bambino di 7 anni morto per un’otite, che dopo 15 giorni di febbre alta si era trasformata in encefalite, portandolo al coma. L’otite di origine batterica è curabile facilmente con gli antibiotici, ma in questo caso era stata trattata unicamente con prodotti omeopatici, secondo le prescrizioni di un medico omeopata.
Si dice spesso: “perché prendersela così tanto con l’omeopatia? Al massimo non (…continua a leggere)

Il Wi-Fi provoca allergie! (…ma è una bufala!)

Ci sono cascati in tanti ma la solita attenzione di Paolo Attivissimo ha disinnescato l’ennesima bufala circolata in rete in questi giorni (comprese importanti testate nazionali) del Wi-Fi dannoso per la salute delle persone.

Antibufala: donna francese riceve assegno d’invalidità perché è allergica al Wi-Fi

La notizia che una donna francese, Marine Rochard, avrebbe ottenuto dal tribunale di Tolosa un’indennità d’invalidità per la propria allergia ai campi elettromagnetici (…continua a leggere)

Omeopatia: come vendere aria fritta e farti credere che ti stai curando!

Qualche giorno fa è stato pubblicato su Wired (edizione italiana online) un interessante articolo di Massimo Sandal avente come argomento l’omeopatia. Leggetelo e forse (quelli tra voi che sono convinti della bontà di questo tipo di cure) la prossima volta invece di scegliere di curarvi con acqua e zucchero userete la scienza.

Voglio sperare che siamo alla fine della squallida odissea di Stamina. C’è voluta una imbarazzante via crucis di disinformazione televisivafiguracce internazionali e tribunali che non sanno come funziona la scienza, ma ormai sembra (…continua a leggere)

Pin It on Pinterest

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più, consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi